Come scegliere un abito da sposa colorato

Stile, fantasia, originalità: ecco come e perché scegliere un abito da sposa colorato per il matrimonio del 2019.

Chi l’ha detto che l’abito da sposa debba essere per forza bianco? Soprattutto negli ultimi anni, sempre più sposi, anche VIP, hanno scelto di mettere da parte alcune tradizioni della nostra cultura per dare spazio all’originalità dei dettagli. Tra queste scelte spicca proprio quella del colore dell’abito. Ormai da tempo, il bianco non è più una prerogativa immancabile della sposa, anzi. Tra i colori dell’abito femminile spiccano anche i più accesi, come ad esempio il rosso e il blu notte.

Il 2019 a cui andiamo incontro porterà avanti i trend del 2018 ma con alcuni cambiamenti. Mentre l’anno scorso gli stilisti proponevano abiti floreali fatti di pizzo e di seta, l’anno nuovo prevede anche tinte unite e tagli asimmetrici, monospalla, corti, top bustier esplosivi e gonne a tubo o in tulle.

–> Scopri anche come scegliere l’abito da sposo!

Giallo, azzurro, rosso, rosa, blu: l’abito da sposa colorato è sempre più presente nei book degli stylist acclamati e negli outfit più indimenticabili, in tinta unita, con piccoli dettagli floreali o texture ton sur ton.

Come scegliere tra le tante tonalità?

Il segreto per scegliere tra i tanti abiti da sposa colorati è valorizzare il più possibile la propria personalità a prescindere da qualsiasi tendenza imposta. Il bridal look deve assolutamente essere molto personale e questo significa che il colore del vestito deve prima di tutto piacere alla sposa, essere adatto alla sua corporatura e illuminare il suo viso.

Ovviamente, un abito non può essere pensato senza le scarpe adatte. Per completare il look, ad esempio un bianco spezzato da un dettaglio colorato, si può abbinare una scarpa classica con qualche piccolo dettaglio della stessa tonalità scelta per il vestito.

Altri aspetti importanti da considerare sono: il tema del giorno, l’allestimento del luogo della cerimonia e dei festeggiamenti, l’ambientazione della location e l’orario dei festeggiamenti.

Coordinare l’abito con il tema, l’allestimento, l’atmosfera e l’ora

Se il tema, l’allestimento e l’atmosfera prevedono ad esempio uno stile d’epoca settecentesco, avanti tutta con gonne lunghe e ampie, dai colori pastello, crema, blu notte o verde smeraldo.

Per chi ama invece uno stile più minimal, anche se la location è storica si possono mettere da parte le gonne ampie e decorate per puntare invece su abiti classici e al tempo stesso estremamente eleganti. Come ad esempio un lungo tubino argentato o un abito malva con coda a sirena.

Come da regola del bon ton, gli abiti più scuri dovrebbero essere tenuti per i festeggiamenti serali, ma nulla vieta ancora una volta di mettere da parte le tradizioni classiche per proporre un outfit completamente diverso da ciò che gli ospiti si aspetterebbero. Il modo migliore, tra l’altro, di farsi ricordare.

Per uno stile invece più moderno, i colori ideali sono decisamente sgargianti: dal giallo al rosso, dall’arancio al viola. In questo caso, consigliamo di optare per uno stile semplice che metta in primo piano le tonalità dell’abito più che l’originalità del taglio sartoriale.

Sogni una villa per il tuo matrimonio? Contattaci e scopri i nostri servizi!