Usanze e tradizioni del matrimonio veneto

Dall’antichità all’epoca contemporanea: usanze e tradizioni del matrimonio veneto per festeggiare gli sposi.

Balli, feste, pranzi e doni: in tutta Italia, il matrimonio è accompagnato da rituali molto importanti che accomunano l’intera Penisola. Tuttavia, ogni Regione si differenzia in modo diverso, con abitudini uniche e particolari.

Usanze e tradizioni del matrimonio veneto fanno ormai parte soprattutto del passato: nel corso del tempo, i rituali che precedono e accompagnano il giorno del sì in questa Regione si sono allineati a quelli comuni dell’intero Paese.

–> Scopri tutte le tradizioni del matrimonio italiano!

Una vecchia tradizione veneta: il benvenuto della suocera

Un tempo, l’uso voleva che la suocera aspettasse la futura nuora sulla soglia della sua nuova casa tenendo in mano una scopa. Al passaggio della nuora, la suocera le consegnava la scopa come simbolo del suo ruolo futuro all’interno della famiglia. Il gesto doveva essere accompagnato dalla frase:

«Vien dentro nora, dall’inverno semo fora, de quel che te ha vu, no state pensar piu»

Fortunatamente, questa abitudine ha lasciato spazio a convenevoli molto più aperti nei confronti della figura della donna e capaci di valorizzare il suo vero ruolo all’interno della società e del nucleo familiare.

Un’usanza ancora più antica: i balli propiziatori

Andando ancora più indietro nel tempo, una delle usanze e tradizioni del matrimonio veneto vedeva gli invitati al banchetto impegnati in canti e balli propiziatori. In particolare, i canti dovevano richiamare, con spensieratezza e ironia, l’accoppiamento sessuale, come augurio di una vita coniugale prospera e fertile. 

Le tradizioni contemporanee

Attualmente, le tradizioni contemporanee sono comuni da Nord a Sud e prevedono, ad esempio, di:

• invitare i genitori nelle case delle rispettive famiglie dello sposo e della sposa;
• organizzare addii al celibato e al nubilato separati o comuni;
• fare scherzi divertenti e sorprese per gli sposi prima della cerimonia o durante i festeggiamenti;
• lanciare il riso agli sposi mentre escono dalla Chiesa;
• afferrare il bouquet della sposa dopo la cerimonia.

Sogni una villa per il tuo matrimonio? Contattaci e scopri i nostri servizi!