Tutti gli articoli di Staff

Cosa inserire nella lista di nozze

Alcuni consigli per scegliere cosa inserire nella lista di nozze per non ricevere doppioni, regali indesiderati o addirittura imbarazzanti.

I tempi cambiano, ma per fortuna alcune cose rimangono fedeli a sé stesse: il matrimonio, per esempio, da sempre e per sempre è il “giorno più bello” della vita di tutti. E per ogni matrimonio che si rispetti c’è una lista di nozze, compilata dagli sposi di solito con i saggi consigli delle mamme che sanno bene, per esperienza pluriennale e diretta, che cosa serve davvero in casa a una coppia che decide di sposarsi.

Decidere con attenzione che cosa inserire nella lista di nozze è importante per guidare bene amici e parenti verso una scelta oculata, evitando brutture o regali inutili e aiutando chi non ha sufficiente fantasia e dimestichezza con i regali.

–> Scopri anche cosa regalare alla tua migliore amica che si sposa!

Teniamo presente che scegliere un regalo per le nozze non è mai facile, né per chi lo fa, né per chi lo riceve. Quello che possiamo consigliare, per quest’occasione così particolare, è di fare in modo di evitare che qualcuno possa essere preso dall’ansia di stupire con regali originali a tutti i costi. Per evitare sorprese negative, infatti, è meglio andare sul sicuro con una lista di nozze completa e tradizionale.

Di seguito indichiamo soltanto alcuni “must”, che non possono davvero mancare.

1. Il servizio “bello”, rigorosamente da 12
Si sa che la cucina è un po’ il cuore della casa e due sposi novelli hanno senz’altro bisogno di tutto. Il classico servizio “in bianco” da 12, come la sposa, è un classico evergreen e non delude mai. Piatti piani e fondi, sottopiatti, piatti da torta, da portata o da frutta; zuppiere, tazze e tazzine, coppette e salsiere, zuccheriere e lattiere… di tutto, di più. L’importante è che la lista sia accurata per impedire i doppioni.

Cosa Inserire nella Lista di Nozze Servizio

2. Il servizio di tutti i giorni, da 6-8 persone
Si sa che i servizi “importanti” vengono di solito esibiti nelle grandi occasioni, ma quale usare invece tutti i giorni? Oggi per fortuna possiamo scegliere soluzioni informali comunque molto belle e curate, magari colorate e allegre, giovani e fresche. Mettiamoli nella lista di nozze e “consigliamoli” più o meno direttamente ai nostri amici, lasciando a genitori e parenti il privilegio dei servizi formali.

3. Bicchieri, posate, accessori: la lista è quasi infinita 
Non c’è che l’imbarazzo della scelta e più la lista di nozze è accurata, più facile sarà che gli invitati scelgano davvero quello che serve – e piace – agli sposi. Meglio pensarci bene, insomma, e cominciare per tempo.

Cosa Inserire nella Lista di Nozze Regali

4. La cucina (e la casa) degli sposi? Tecnologica!
Gli invitati più “moderni” potranno sbizzarrirsi con scelte più o meno originali; certo, dal classico tostapane agli spremiagrumi, dalle grattugie alle centrifughe, dai frullatori ai bollitori fino alle macchine per il caffè espresso, l’evoluzione dell’idea di cucina ha decisamente cambiato le nostre abitudini.

Ma che dire di un pratico e sempre più fondamentale robot da cucina, capace di preparare piatti prelibatissimi e di far fare sempre bella figura agli sposi? Può mancare in una lista di nozze adeguata ai nostri tempi? Secondo noi, assolutamente no!

Stai cercando una location per il tuo matrimonio? Contattaci e scopri i nostri servizi!

Idee romantiche per sposarsi in inverno

Luci, ambientazioni, abbigliamento, atmosfere: alcune idee romantiche per sposarsi in inverno.

Quella di sposarsi in inverno è una scelta non molto diffusa, anche se presenta sicuramente molti vantaggi (soprattutto economici). Eppure, l’inverno, a ben guardare, è forse la stagione più romantica dell’anno: le luci soffuse, i panorami innevati, le atmosfere particolarmente intense del Natale, di Capodanno, o di San Valentino, sono elementi che possono rendere il giorno più bello nella vita degli sposi ancora più speciale e indimenticabile.

Il freddo rimane solo un dettaglio per un matrimonio invernale quando si sceglie la location giusta, bella e accogliente, magari dotata di un caminetto acceso e decorata in maniera ottimale.

Ma vediamo più da vicino alcune semplici idee romantiche per sposarsi in inverno.

–> Scopri come fare bellissime sorprese per il matrinomio invernale!

Colori caldi, una scelta vincente

I colori della terra, o i rossi accessi (legati al Natale e a Capodanno) bilanciano il bianco delle tovaglie, dell’abito da sposa e… della neve, che magari sta ancora cadendo dal cielo. Tavole decorate ad hoc, tableau e segnaposti coordinati per costruire attorno agli sposi una cornice che più romantica proprio non si può.

Bellissime fotografie in tema

Il freddo spinge naturalmente gli sposi a stare ancora più vicini; mano nella mano, gli occhi dell’uno persi in quelli dell’altra… I due innamorati sono i soggetti ideali per un bravo fotografo capace di calarli in atmosfere da sogno: davanti a un caminetto acceso, per esempio, o nel bel mezzo di un vialetto attorniato da alberi innevati. La bellezza della luce invernale, solo apparentemente malinconica, in realtà dolcissima, è ancora tutta da scoprire.

Oltre il vestito, gli accessori

Il bellissimo abito bianco indossato dalla sposa è già di per sé il top del romanticismo. Eppure in inverno si può fare molto di più. Con un delicato salvacollo di pizzo per la sposa, per esempio, o con una mantellina bianca in pelliccia ecologica da indossare all’esterno, per proteggere l’abito con un accessorio letteralmente “da favola”.

Ovviamente non vanno tralasciati il trucco e le acconciature dei capelli, che possono giocare un ruolo fondamentale per rendere il matrimonio invernale ancora più romantico.

Un’ambientazione indimenticabile, con un bellissimo giardino
Le fiabe più belle, quelle che fanno sognare ad occhi aperti, si svolgono spesso in cornici fantastiche: dimore principesche e parchi meravigliosi. Scegliere la location giusta è quindi la soluzione romantica per eccellenza. Anche in inverno.

Non dimentichiamo però la cosa fondamentale: che sposarsi è bello, e romantico, sempre. Viva gli sposi!

Stai cercando una location per il tuo matrimonio? Contattaci e scopri i nostri servizi!

Differenza tra unioni civili e matrimonio: che cosa dice la legge

Anche l’Italia, con la Legge Cirinnà, riconosce le unioni diverse dal matrimonio e stabilisce diritti e doveri.

Anche l’Italia è arrivata al traguardo (non prima di aver subito sanzioni e diffide dall’Unione Europea) di una propria legislazione in materia di unioni civili, cioè di tutti quei legami affettivi e di convivenza non regolati da un matrimonio religioso o civile.

La legge Cirinnà (L. 76/2016) e i successivi decreti attuativi hanno infatti riconosciuto come legittime sia le unioni civili, sia le convivenze di fatto, stabilendo per entrambi diritti, doveri, modalità di “ufficializzazione”. In questo modo, anche le coppie omosessuali non sono più costrette a emigrare per convolare a giuste nozze.

–> Scopri le ultime novità sul riconoscimento giuridico dei matrimoni gay celebrati all’estero!

Unione civile: diritti e doveri della coppia
La necessità di adeguarsi ai tempi e alle imposizioni dell’Unione Europea ha portato i legislatori a trovare una definizione per riconoscere le convivenze e i rapporti affettivi stabili tra persone dello stesso sesso.

L’Unione Civile riconosce alle coppie gay diritti e doveri paragonabili a quelli previsti dal matrimonio: dal diritto di assistenza in caso di malattia al dovere di solidarietà anche economica, dalla successione ereditaria all’assegno di mantenimento in caso di interruzione del rapporto. Le differenze fondamentali tra matrimonio e unioni civili sono legate all’obbligo di fedeltà e all’impossibilità per la coppia omosessuale di adottare figli.

Le coppie eterosessuali o omosessuali che non vogliono sposarsi con un rito civile possono invece optare per la convivenza di fatto: istituto definito anch’esso dalla Legge Cirinnà, che prevede il riconoscimento di diritti e doveri, ma che non contempla la successione ereditaria “automatica” in caso di morte di uno dei partner (per questo serve il testamento).

Una scelta da celebrare nel migliore dei modi
A differenza del matrimonio, per l’unione civile non sono necessarie le pubblicazioni e non possono perciò esserci possibili opposizioni.
L’unione prende vita quando la coppia effettua una dichiarazione all’ufficiale di Stato Civile alla presenza di due testimoni. Non è necessario che i partner recitino formule particolari ma chiaramente è possibile celebrare l’unione personalizzando questo momento con discorsi, letture e musiche… Ovviamente scegliendo il contesto più adatto per una festa indimenticabile!

Stai cercando una location per la tua unione civile? Contattaci e scopri i nostri servizi!

Tendenze matrimonio 2018: liberi di scegliere

Dai fiori al pranzo, dalle bomboniere agli abiti, agli arredi: nel 2018 la parola d’ordine per un matrimonio trés chic è libertà.

La parola d’ordine per chi ha deciso di sposarsi nel 2018 è divertimento! Il giorno più bello è infatti destinato ad essere anche il giorno della libertà da qualsiasi obbligo di apparenza per godersi appieno un momento indimenticabile. Gli sposi e i loro ospiti sono chiamati a rompere e ignorare gli schemi semplicemente mescolandoli tutti, creando così un mix allegro e originale.

Matrimonio classico o informale, shabby chic o minimal: non ci sono regole, se non la voglia di giocare sposando, è proprio il caso di dirlo, il neo-barocco con la semplicità, la sensualità con il bianco assoluto, il lungo e il corto, il pizzo e le trasparenze con l’innocenza di abiti nati per sorprendere.

–> Scopri qui idee e tendenze per il matrimonio nel 2018!

Sposi da copertina

Lei: in abito classico, con pizzi e trasparenze da educanda sul decolté e scollatura generosa sulla schiena per osare senza eccessi, ma con ironia e buonumore. Le fa da contraltare un lui che si impone con l’autorevolezza leggera di abiti sartoriali chiari, semplici e lineari, dal taglio sapientemente contemporaneo. Lei e lui, insieme, oggi, per dare spettacolo: da standing ovation!

Il trucco c’è ma non si vede

Solo gli sguardi attenti delle amiche del cuore potranno cogliere sul volto di lei le mille sfumature di nuance delicate, di tinte pastello e dettagli invisibili ma decisivi. Gli altri, sposo compreso, vedranno semplicemente, con gli occhi incantati dell’amore, una sposa bellissima, tutta acqua e sapone. Del resto la vera eleganza, si sa, è quella che non si fa notare. E anche nel 2018, la discrezione nel make up fa tendenza.

Un sogno lungo un giorno, un giorno lungo una vita

Il giorno più bello non può che essere vissuto circondandosi di decorazioni, oggetti, arredi meravigliosi, gustando cibi straordinari – ma anche in questo caso, perché non osare con il Food-Truck, tendenza delle tendenze per chi si sposa nel 2018? Il vero Chic sta nel mix: libero e anche un po’ irriverente.

Ovviamente servono equilibrio e attenzione, per non trasformare una giornata indimenticabile in un fiasco memorabile. Allora, pensiamoci bene: meglio fare tutto da soli o coinvolgere un wedding-planner che sappia interpretare e assecondare gli sposi trattenendoli da ogni eccesso e assicurando la perfetta riuscita della festa? 😉

Stai cercando una location per il tuo matrimonio? Contattaci e scopri i nostri servizi!