Tutti gli articoli di Staff

Offerta location per il tuo matrimonio in Veneto

Realizza il tuo sogno in Villa Ca’ Marcello, scopri l’offerta sulla location per il tuo matrimonio in Veneto: sconti fino al 50% su oltre 100 date disponibili.

Il giorno del sì è uno dei momenti più importanti nella vita di una coppia. Sancisce infatti l’inizio di un percorso a due, mano nella mano; l’ingresso in una nuova realtà da costruire insieme a lungo nel tempo. Motivi per cui il giorno del proprio matrimonio deve essere un giorno straordinario e di gioia assoluta, la realizzazione di un vero e proprio sogno.

Anche nel 2018, noi di Villa Ca’ Marcello incoraggiamo le coppie a celebrare l’amore in grande stile, con un’offerta sulla nostra location per ogni matrimonio in Veneto.

–> Scopri tutti i servizi in offerta per il tuo matrimonio in villa veneta!

Villa Ca’ Marcello: una splendida residenza storica in Veneto

9 ettari di parco storico con giardini all’inglese e all’italiana, statue, laghetti, sfondi mozzafiato: la residenza storica Villa Ca’ Marcello si inserisce in una cornice naturale da favola.

Gli interni non sono da meno, con un ampio salone da ballo al piano nobile, affreschi decorativi, arredi d’epoca, una capienza interna di 200 invitati e la possibilità di raccogliere insieme 160 persone in un’unica sala.

130 posti auto permettono inoltre agli invitati di raggiungere la location, comodamente situata tra Padova e Treviso, in totale tranquillità.

L’offerta location per il matrimonio in Veneto nel 2018

La nostra vocazione è realizzare i tuoi sogni. Per questo motivo, per tutto il 2018 abbiamo lanciato un’incredibile offerta che prevede sconti fino al 50% su oltre 100 date disponibili. Un’offerta dedicata a tutte le coppie che sceglieranno di celebrare o di festeggiare il loro matrimonio in Veneto, nella nostra Villa tra Padova e Treviso.

Il servizio in più: un tocco di stile con il light design

Per rendere ancora più indimenticabile questo meraviglioso momento, l’offerta del 2018 prevede sconti fino al 50% anche sul servizio di light design: un modo unico per decorare, con punti luce emozionali, l’intera location, senza alcun limite creativo!

Sogni una villa per il tuo matrimonio? Contattaci e scopri i nostri servizi in offerta!

Usanze e tradizioni del matrimonio veneto

Dall’antichità all’epoca contemporanea: usanze e tradizioni del matrimonio veneto per festeggiare gli sposi.

Balli, feste, pranzi e doni: in tutta Italia, il matrimonio è accompagnato da rituali molto importanti che accomunano l’intera Penisola. Tuttavia, ogni Regione si differenzia in modo diverso, con abitudini uniche e particolari.

Usanze e tradizioni del matrimonio veneto fanno ormai parte soprattutto del passato: nel corso del tempo, i rituali che precedono e accompagnano il giorno del sì in questa Regione si sono allineati a quelli comuni dell’intero Paese.

–> Scopri tutte le tradizioni del matrimonio italiano!

Una vecchia tradizione veneta: il benvenuto della suocera

Un tempo, l’uso voleva che la suocera aspettasse la futura nuora sulla soglia della sua nuova casa tenendo in mano una scopa. Al passaggio della nuora, la suocera le consegnava la scopa come simbolo del suo ruolo futuro all’interno della famiglia. Il gesto doveva essere accompagnato dalla frase:

«Vien dentro nora, dall’inverno semo fora, de quel che te ha vu, no state pensar piu»

Fortunatamente, questa abitudine ha lasciato spazio a convenevoli molto più aperti nei confronti della figura della donna e capaci di valorizzare il suo vero ruolo all’interno della società e del nucleo familiare.

Un’usanza ancora più antica: i balli propiziatori

Andando ancora più indietro nel tempo, una delle usanze e tradizioni del matrimonio veneto vedeva gli invitati al banchetto impegnati in canti e balli propiziatori. In particolare, i canti dovevano richiamare, con spensieratezza e ironia, l’accoppiamento sessuale, come augurio di una vita coniugale prospera e fertile. 

Le tradizioni contemporanee

Attualmente, le tradizioni contemporanee sono comuni da Nord a Sud e prevedono, ad esempio, di:

• invitare i genitori nelle case delle rispettive famiglie dello sposo e della sposa;
• organizzare addii al celibato e al nubilato separati o comuni;
• fare scherzi divertenti e sorprese per gli sposi prima della cerimonia o durante i festeggiamenti;
• lanciare il riso agli sposi mentre escono dalla Chiesa;
• afferrare il bouquet della sposa dopo la cerimonia.

Sogni una villa per il tuo matrimonio? Contattaci e scopri i nostri servizi!

Come sorprendere la sposa il giorno del matrimonio

5 idee originali per lui: ecco come sorprendere la sposa il giorno del matrimonio.

Mesi e mesi a organizzare il matrimonio, a scegliere il menu, a definire gli allestimenti, a scartare tovagliette e approvarne altre: ogni sposa arriva al giorno del sì conoscendo ogni piccolissimo dettaglio della giornata che l’aspetta. Motivo per cui tutti gli sposi dovrebbero armarsi di creatività per dare un pizzico di spontaneità al momento tanto atteso. Ma come?

Niente paura: in questo articolo, vi proponiamo 5 idee originali per sorprendere la sposa il giorno del matrimonio. Ma attenzione perché «nascondere» dei dettagli a una donna potrebbe rivelarsi più complicato del previsto, il nostro consiglio per lo sposo è stringere una tacita alleanza con la damigella d’onore e farsi reggere il gioco fino all’ultimo momento 😉

–> Scopri anche come scegliere la musica per la festa di matrimonio!

1. Una romantica serenata
Cosa c’è di più romantico di una serenata d’amore cantata proprio dallo sposo per la sua dolce metà? Un evergreen senza tempo che trasmette emozioni indimenticabili. Dedicato in particolare a chi ha un certo feeling con la musica e non teme l’esibizione in pubblico.

2. Un flashmob di gruppo
Diversamente dalla serenata, il flashmob coinvolge molte persone: amici, parenti, colleghi. È l’ideale anche per chi è meno abituato a esporsi in pubblico perché la dimensione di gruppo permette anche di ironizzare su eventuali piccole «sbavature» del copione 😉

3. Il video della proposta 

Questa incredibile sorpresa deve essere pianificata molto a lungo nel tempo. Si tratta di filmare, di nascosto, il momento in cui lo sposo proporrà alla sua lei di sposarlo e di trasmettere il video durante i festeggiamenti del matrimonio. Un gesto davvero inaspettato che farà rivivere a entrambi sentimenti importanti.

4. Fuochi d’artificio 

Per chi ha in programma di festeggiare fino a notte fonda, i fuochi d’artificio non possono assolutamente mancare. A patto, però, che siano gestiti da personale esperto per evitare imprevisti.

5. La tua raccolta di ricordi 

Non c’è donna che non ami l’idea di ricevere una raccolta dei ricordi da parte del proprio partner. L’idea consiste nel mettere insieme biglietti, oggetti, fotografie e tutto ciò che possa ricordare il percorso fatto insieme dal momento della proposta fino al giorno del matrimonio. La «confezione» può essere una scatolina decorata oppure un semplice diario.

Sogni una villa per matrimonio? Contattaci e scopri i nostri servizi!

Come scegliere il fotografo per il matrimonio

Stile, budget e referenze: tutti i passi da seguire per capire come scegliere il fotografo per il matrimonio.

Come in qualsiasi professione, anche nell’ambito della fotografia esistono moltissime specializzazioni diverse. Ecco quindi che un fotografo di still life avrà un «occhio» diverso rispetto a un fotografo d’architetture o di moda. La prima cosa da fare, quindi, per scegliere il fotografo per il matrimonio è cercare tra i professionisti giusti e non fermarsi all’idea che un fotografo sia uguale all’altro.

Scegli lo stile

Anche tra i fotografi di matrimoni, però, le differenze possono essere molteplici. Lo stile, prima di tutto, è la firma di ogni fotografo. Per immaginare il tuo album dei ricordi puoi iniziare guardando i book dei professionisti della tua zona. Classico, moderno o creativo: qualunque sia lo stile che ti appartiene di più, assicurati che rispecchi anche lo stile dei fotografi «candidati».

–> Scopri anche come scegliere la musica per la festa di matrimonio!

Definisci il budget

Anche il budget fa la differenza, soprattutto quando si parla di scegliere il fotografo per il matrimonio. Non è detto, però, che un budget molto alto sia sinonimo di altissima qualità. Dopo aver stilato una lista dei possibili fotografi, contattali per un preventivo e valuta se la spesa rientra nel tuo budget. Altrimenti, riconsidera l’investimento scegliendo magari un fotografo con uno stile diverso.

Non dimenticare che i ricordi più importanti del giorno delle nozze saranno custoditi prima di tutto nel cuore delle persone che parteciperanno.

Informati e raccogli referenze

Se a questo punto non hai ancora individuato il fotografo giusto, prova a raccogliere informazioni tra i tuoi amici o tra le persone che si sono affidate ai professionisti che stai consultando. Hanno avuto difficoltà a spiegare cosa volevano? il risultato è stato all’altezza delle aspettative?

Infine, organizza un colloquio

Tra fotografo e sposi non può assolutamente mancare un buon rapporto confidenziale. Un colloquio iniziale può aiutare nel scegliere la persona giusta, quella che ti farà sentire a tuo agio mentre, mano nella mano del tuo partner, percorrerai la navata, aprirai le danze, taglierai la prima fetta di torta e guarderai il tramonto.

Sogni una villa per matrimonio? Contattaci e scopri i nostri servizi!